Newsroom
Video

Grazie Johan Cruijff

24 marzo 2016
-
5 minuti di lettura

Oggi è venuta a mancare una delle più leggendarie icone olandesi.

Leadership e talento unico. Qualsiasi testo sarebbe troppo breve. Guardate questo video, presentato dall'FC Barcelona e ricordate Johan Cruijff.

Cruyff arrivò al club nell'agosto 1973 dall'Ajax, rinomato come uno dei migliori giocatori del mondo. Il Barça cominciò presto a raccogliere i frutti: il mago olandese aiutò il Barça a vincere il titolo del campionato nella sua prima stagione e si aggiudicò il suo secondo e terzo Pallone d'Oro. Con il suo gioco intelligente, la sua tecnica superba e la sua leadership, è diventato rapidamente un'icona del Barça.

Il suo colpo acrobatico contro l'Atlético Madrid e la vittoria per 5-0 al Santiago Bernabeu nel 1974, oltre a molti altri grandi momenti, rimarranno a lungo nella memoria dei tifosi del Barça. Nel 1978, dopo la vittoria della Copa del Rey, Cruyff lasciò il club.

Dieci anni dopo, tuttavia, tornò come manager. Rimase in panchina per otto stagioni, durante le quali guidò il club nel suo periodo di maggior successo fino a quel momento. Vinse quattro campionati consecutivi e guidò il club alla sua prima coppa europea di sempre nel maggio 1992 a Wembley, tra gli altri successi. Ha formato la squadra che sarebbe stata conosciuta come il leggendario "Dream Team", una squadra che ha stupito tutti con il suo stile straordinario.

Nel 1996 ha lasciato la panchina del Barça e nel 1999 è stato eletto giocatore del secolo in Europa. Figura attivamente impegnata anche in Catalogna, nel settembre 2006 il governo catalano lo ha insignito della Croce di San Giorgio e in seguito è diventato dirigente della nazionale di calcio catalana.

Siamo la vostra società di ricerca per l'ospitalità.